· 

Vivo o morto XR

Allora eccolo. Il vero iPhone 2018, considerato che la versione XS — XS Max sa di estorsione per un nulla.

Cosa si può dire?

1- che è il prezzo giusto, senza diventare una rapina.

2- che è un pelo più grosso del X/XS ma senza diventare una tavola da surf come il XS-Max.

3- che per questo si sente il peso e con la questione ingombro ci si deve abituare.

4- che lo schermo è molto bello e quel pollice in più da l’idea di poterci fare più cose: ad esempio leggerci un ebook non è per nulla faticoso. E nei video è davvero apprezzato.

5- il processore sotto si sente eccome perchè iOS non lo abbiamo mai visto così fluido.

6- la fotocamera è il vero gioiello della corona di questo telefono: perchè le foto sono effettivamente un altro livello rispetto a quello che già con gioia Apple ci donava. E’ tutto il pomeriggio che scatto delle live Heic, e la qualità dei dettagli, come le venature del legno di un mobile, sono da brivido.

7- custodia sì? custodia no? Fate quello che volete sembra voler dire la Mela, perchè non ha prodotto le sue.

8- e il motivo è anche il form factor: si prende bene in mano e non si ha l’impressione, nonostante il vetro sul retro, di avere un cristallo fragile pronto a sfracellarsi, che era la sensazione che mi dava il precedente X (l’unico iPhone che io ho tenuto sotto cover sempre dal 2007…) Ora invece la qualità costruttiva è tale da concedere quel senso si sicurezza che davano i modelli pre X, senza perderne l’eleganza.

9- che poi butti tu nel gabinetto se te lo prendi giallo… ok i colori, bisogna distinguerlo dalla linea extra lusso… ma insomma… io sono fedele al mio allegro nero, e fa davvero una bella figura.

10- audio: il fratello gemello di un super schermo. E’ un cinema trasportabile.

Voto: 8/9 — se avete un iPhone X secondo me si può anche saltare questo giro: se siete ancora con 6,7,8… bè: il telefono del 2018 è questo e si apprezza davvero.